SFC partner di DRIVES, progetto Erasmus+ sull’automotive

25/07/2018

Sistemi Formativi Confindustria è partner di DRIVES, un progetto europeo dedicato alle competenze per il settore Automotive, sviluppato nell’ambito del programma Erasmus+. DRIVES - Development and Research on Innovative Vocational Education Skills (www.project-drives.eu) è stato avviato nel gennaio 2018, si sviluppa su un arco temporale di 4 anni e vede la partecipazione di 24 partner provenienti da 11 paesi europei ed afferenti al mondo dell’industria, degli istituti di formazione, delle autorità pubbliche e degli altri stakeholder rilevanti per lo sviluppo delle competenze nel settore dell’automotive. L’obiettivo generale di DRIVES è colmare il gap tra le competenze richieste dal mercato e ciò che offrono gli istituti di formazione nel settore dell’automotive.

Il processo tecnologico e la globalizzazione stanno rivoluzionando il modo in cui viviamo, impariamo, lavoriamo e facciamo impresa. Le tecnologie digitali stanno rimodellando l’industria e l’economia globale e offrono nuove opportunità per l’innovazione e la crescita ma, allo stesso tempo, aumenta la richiesta di figure professionali con nuove competenze e capacità, che siano in grado di supportare e guidare il cambiamento. Al fine di sviluppare soluzioni specifiche per colmare il gap di competenze, l’Unione europea ha lanciato le Blueprint for Sectorial Cooperation on Skills, ossia una nuova modalità di cooperazione strategica tra stakeholder in determinati settori economici, con lo scopo di sviluppare azioni concrete per soddisfare i bisogni dell’industria nel breve e medio periodo e supportare la strategia settoriale generale.

DRIVES mira a raggiungere una serie di risultati concreti nelle seguenti aree:

  • profili (definizione di profili occupazionali formato ESCO, Roadmap strategica per le competenze sull'automotive)
  • riconoscimento di titoli
  • implementazione (Integrated Online Campus or European certificates)
  • apprendistato (capire il Marketplace e promuovere l’apprendistato)
  • valutazione (raccomandazioni sugli standard comuni europei nella descrizione dei "lavori" del settore automotive)

Il coordinamento del progetto è affidato alla Technical University Ostrava (TUO), Repubblica Ceca. Lo Steering Board è composto da: ACEA, European Commission – DG GROW, JaguarLandRover, IndustriALL, CLEPA, ETRMA, Stuttgart Region Economic Development Agency, CEFIC, Automotive Council (UK); come associati: Petrochemicals, Europe ZAP (Automotive Industry Association of the Slovak Republic), AIMMAP (PT – Association of Metalurgical and Metalmechanical industries), Grupo ANTOLIN, Município de Mangualde. Membri del progetto: Austria (ISCN Graz, TU Graz, FH Joanneum), Belgio (ETRMA, ACEA, CLEPA, Efvet), Repubbica Ceca (VSB-TU Ostrava), Ungheria (Budapest University of Technology and Economics), Italia (SPIN 360, Sistemi Formativi Confindustria), Paesi Bassi (U Twente, Symbol Business Improvement), Polonia (East Automotive Alliance), Romania (APIA), Spagna (SERNAUTO, Mondragon University, AIC, GESTAMP), Portogallo(IPV, IDESCOM, Universidade do Minho, Eupportunity) and Regno Unito (SEMTA).

Maggiori dettagli sul progetto sono disponibili a questo link