SIF

Studio sull'Imprenditorialità Femminile

La partecipazione delle donne al mercato del lavoro in Italia è ancora molto al di sotto della media europea e questo provoca un costo elevato per il sistema economico nazionale, oltre a costituire un freno per lo sviluppo del territorio; il fenomeno è particolarmente evidente in alcune Regioni italiane per le quali è necessario definire modelli di politiche attive che tengano conto delle specificità e delle problematiche territoriali

Il Progetto SIF nasce per offrire un quadro completo sul fenomeno dell’imprenditorialità femminile nelle Regioni Obiettivo Convergenza (Calabria, Campania, Puglia, Sicilia), finalizzato a supportare le amministrazioni regionali per una più efficace programmazione delle politiche e delle azioni a sostegno delle donne per la creazione d’impresa.

+ Scopri di più- Chiudi

L’analisi documentaria è stata integrata dal confronto diretto con i referenti regionali responsabili della programmazione regionale, con i referenti del Dipartimento delle pari opportunità presso le Regioni, con i rappresentanti delle associazioni datoriali e sindacali e delle donne imprenditrici e potenziali imprenditrici locali.

Le principali indicazioni di policy emerse dallo studio sottolineano l’esigenza di misure per favorire la conciliazione lavoro-famiglia come ambito prioritario della programmazione in materia di impresa femminile, insieme all’adozione di percorsi che facilitino l’accesso al credito delle donne ed all’implementazione di servizi per la creazione e il consolidamento di impresa, relativi ad esempio all’orientamento, alla formazione, all’accompagnamento, alla consulenza e non concentrarsi solo sull’offerta di finanziamenti agevolativi.